Quanti orientamenti posso avere?

Anto ha da poco interrotto una relazione sentimentale, il sesso era a suo dire “disastroso”.

Dopo la separazione sente confusione, non comprende il suo orientamento sesso-relazionale.

Si chiede se sia normale.

Mi pone moltissime domande, vuole ricevere informazioni.

Le etichette, come può essere lesbica, etero, bisessuale o pansessuale sono delle parole che ci permettono di identificarci in un gruppo di persone. Non devono essere cassetti chiusi, bensì spazi aperti e ben visibili.

Molte donne immaginano di essere lesbiche ma sentono una forte difficoltà. Ciò accade quando l’orientamento è fortemente condizionato, basti pensare ai film romanitci. Le coppie sono quasi sempre eterosessuali e mantengono nel tempo sempre lo stesso orientamento.

Pensa anche alla città nella quale vivi, quante volte al giorno ti capita di vedere una coppia di due donne baciarsi? E tenersi mano per mano?

Ogni persona si identifica e usa un linguaggio dell’abito identitario e personale.

Lascia andare i pregiudizi, ogni persona lesbica si veste come le pare. Anche con il tubino sexy.

Se ti piace la stimolazione profonda della vagina (nota con il termine improprio di penetrazione), questo fa di te una persona consapevole del proprio piacere. Non certo necessariamente etero. Se ti piace la stimolazione del glande della clitoride, questo non fa di te una persona lesbica.

Ci sono donne lesbiche che non hanno i genitali a forma di vulva.

È lesbicha chi sente di esserlo.

Prima di questo momento pensava che una persona potesse avere un solo orientamento sessuale per tutta la sua vita.

Anto non aveva ricevuto un’educazione sessuale formale e cercava di trovare uno spazio libero di normalizzazione.

Queste le sue parole:

Parlare con Francesca è stato illuminante, non pensavo ci fossero altre persone come me. Le mie amicizie mi dicevano che dovevo decidere, adesso so che è naturale anche farsi delle domande. A scuola dovrebbero dire queste cose
Cosa puoi fare tu che leggi

Sapere che l’orientamento è in movimento.

Se queste parole ti risuonano ti consiglio di prenderti un momento di calma.

Immagina, se fossi in una nazione diversa dalla tua, con chi ti piacerebbe passeggiare mano per la mano?

Ogni persona ha la propria dimensione sessuale e relazionale ed i propri tempi, è importante ascoltarsi e fare spazio a nuove consapevolezze.

Che tu possa godere di una immensa gioia.